Tribunale di Genova
consulenza anatocismo genova | perizia anatocismo su mutuo | perizia econometrica conto corrente

Verifica Usura | oneto pierluigi francesco | Tribunale di Genova

Tribunale di Genova

ANGOLO DEL LEGALE

Ordinanza Tribunale di Genova 06.07.2016


Il Tribunale di Genova, in composizione monocratica, ha affermato che nel calcolo del TAEG del contratto di mutuo deve essere inclusa la penale per l’estinzione anticipata del mutuo.


Il quesito e l’ordinanza del Tribunale, in commento, prevedono due ipotesi di calcolo: uno che verifichi l’eventuale usurarietà contrattuale e l’altro che verifichi l’eventuale usurarie concreta (o sopravvenuta) del mutuo.


La ratio della decisione risiede proprio nella volontà di verificare l’eventuale usurarie considerando tutti i possibili scenari ed, in particolare, il peggiore degli scenari che si possa verificare, anche solo in astratto, sulla base di quanto pattuito in contratto.
L’approccio del giudice è fondato sull’orientamento secondo il quale la verifica dell’usura deve avere ad oggetto un tasso effettivo annuo rapportato al capitale erogato, atto ad esprimere il costo del finanziamento, e ciò sia nel quadro di un andamento fisiologico del rapporto sia nel quadro di ogni possibile alterazione del piano di rimborso per effetto di morosità.


Sulla base di questo presupposto, è opportuno evidenziare che la naturale conclusione alla quale si perviene è che  tutti i costi del finanziamento pattuiti sono da considerare, anche quelli pattuiti a titolo eventuale, come la penale per l’estinzione anticipata, se prevista in contratto.


In pratica, l’accertamento deve partire dal testo del contratto  e, sulla base di questo, verificare l’usurarietà del TAEG al verificarsi di uno degli scenari previsti, anche qualora non si siano verificati, concretamente perché l’art. 644 c.p. parla di interessi e remunerazioni pattuiti (e non corrisposti) a qualsiasi titolo.

 

 

Scarica Pdf